Strumento fondamentale per poter curare, in maniera adeguata, il proprio giardino, il tosaerba è un macchinario dotato di motore che potrà fornire un valido aiuto nel tagliare l’erba del prato, e tenere, così, in ordine i propri spazi verdi. Esistono, però, differenti categorie inerenti ai tosaerba: quelli dotati di cavo elettrico, quelli a batteria e quelli manuali. In questo articolo vogliamo illustrarvi perché preferire un tosaerba a batteria, e le sue principali caratteristiche.

Tosaerba a batteria: che cos’è, e perché preferirlo al tosaerba tradizionale

Un tosaerba a batteria è sicuramente uno strumento moderno, dotato di motore elettrico, che ci permetterà di tagliare l’erba ricaricando la sua stessa batteria ogni volta che ci sarà necessario. Seppur la funzione sia assolutamente la medesima, il tosaerba a batteria si rende preferibile rispetto ai tosaerba tradizionali con il cavo in quanto non avrà ingombri, sprechi o limiti di movimento.

Infatti, la presenza dei cavi elettrici potrebbero risultare sia di intralcio, sia un limite stesso, in quanto non potrà permetterci di muoverci liberamente lungo il prato in autonomia. Un altro punto a sfavore dell’utilizzo dei tosaerba con il cavo è anche quello del suo funzionamento, legato a sprechi e all’inquinamento. Infatti, durante la rasatura, si avrà un utilizzo spropositato di olio e di carburante per permettergli di funzionare, rilasciando inevitabilmente sostanze nocive nell’aria.

Con il tosaerba a batteria, invece, non si incorrerà in niente di tutto questo: infatti, questo particolare modello ci permetterà di poterlo utilizzare, grazie alla sua tecnologia senza fili, in maniera assolutamente pratica e maneggevole, senza doverlo alimentare con sostanze chimiche.

I vantaggi principali del tosaerba a batteria

Oltre ai vantaggi già elencati nel paragrafo precedente, ossia la totale assenza di cavi limitanti e utilizzi di carburanti, il tosaerba a batteria ha anche molti altri vantaggi che lo rendono uno strumento assolutamente pratico e funzionale. Tra questi vantaggi, ad esempio, troviamo sicuramente il livello di rumore nettamente inferiore rispetto ai modelli tradizionali. Grazie al suo sistema elettronico, il tosaerba a batteria è assolutamente silenzioso, e questa caratteristica non inciderà, oltretutto, sulla prestazione stessa del motore di cui è dotato.

In commercio esistono moltissimi modelli di tosaerba a batteria, ma tutti hanno in comune la praticità del proprio design e della propria struttura: sono stati strutturati per essere dei macchinari assolutamente compatti, resistenti, trasportabili e leggeri; per questa motivazione, sarà semplice spostarsi durante le operazioni di manutenzione del proprio spazio verde, minimizzando le possibilità di incorrere in incidenti o problematiche.

La tecnologia moderna non si limita, però, solamente alla composizione del motore: infatti, sul mercato odierno è possibile trovare svariati modelli di tosaerba a batteria che ci permetteranno di poter sfruttare diverse tecnologie, consentendoci, per esempio, di poter adattare il macchinario a diverse tipologie di erba e di modalità di taglio, venendo incontro a tutte le esigenze e gusti di chi lo sta utilizzando.

Oltretutto, la praticità del tosaerba si contraddistingue anche per la batteria stessa: seppur siano generalmente di lunga durata, sarà possibile poter avere sempre con sé una batteria di riserva da poterla sostituire prontamente se fosse necessario, senza dover così interrompere il proprio lavoro per poterlo ricaricare.

La manutenzione del tosaerba a batteria

Una corretta manutenzione del proprio tosaerba a batteria sarà assolutamente necessaria per poterlo tenere sempre al massimo delle proprie prestazioni e funzionalità, evitando così che possa rovinarsi e logorarsi nel tempo. Che sia la manutenzione giornaliera subito dopo averlo utilizzato, o che sia quella di ripristino dopo un lungo periodo invernale di inutilizzo, dovrà essere assolutamente accorta e delicata.

Lo si dovrà lavare attentamente con dell’acqua, per poter così eliminare residui di verde che potrebbero essere di intralcio alle lame e al suo funzionamento. Un altro importante step di manutenzione sarà quello di valutare lo stato delle lame, ed eventualmente ri-affilarle in caso non presentassero più prestazioni di taglio efficaci.

Sempre al fine di poter agevolare il suo stesso funzionamento, bisognerà evitare il più possibile le polveri e i residui di acqua, in quanto si potrebbe incorrere nella formazione della ruggine: per questa motivazione sarà utile riporlo, dopo il suo utilizzo, sempre in posto asciutto, pulito e ben coperto, al ripario da intemperie.

Per ultimo, ma non per importanza, un occhio di riguardo dovrà andare al motore e alla batteria. Bisognerà, infatti, ricambiare la batteria in caso fosse necessario o si presentasse un malfunzionamento nella carica, e non bisognerà nemmeno esagerare con un utilizzo continuo del macchinario, in quanto porterebbe a un logoramento precoce dovuto al troppo sforzo.

Per concludere, il tosaerba a batteria risulterà essere la scelta migliore per chi vorrà essere libero di poter muoversi senza fili nel proprio spazio verde, rispettando l’ambiente, e con una facilità sorprendente di utilizzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here